martedì 29 novembre 2011

Yogurt Bio

Ciao a tutti,


volevo condividere con voi il progetto dello Yogurt Biologico. Una cara amica mi ha fatto avere i fermenti lattici necessari a trasformare il latte in yogurt.
Vi posso dire che è una bella esperienza e che poi, siete sicuri di avere uno yogurt super biologico e sano.
Gli ingredienti sono semplicissimi: latte biologico, miele biologico, banane biologiche.
Se seguite passo passo le foto che vi ho postato, vedrete che sarà facilissimo avere uno yogurt sano e genuino, ottimo a colazione, o come merendino anche per i più piccoli ;)


Prendete i fermenti lattici alla vostra latteria di fiducia e metteteli in un recipiente di vetro. Ricopriteli con il latte.


Dopo un paio di giorni (se lasciate il vasetto fuori dal frigo) vedrete che si sarà formato lo yogurt.


Versate il composto in un colino sopra ad una scodellina o ad una ciotola.


Passate con un cucchiaio il tutto finchè vedrete che lo yogurt sarà sceso completamente nella scodella e saranno rimasti solo i fermenti lattici.























Sciacquate il vasetto e i fermenti lattici sotto l'acqua. Strizzateli facendo fuoriuscire l'acqua in eccesso.










Rimetteteli nel vasetto e copriteli di nuovo con il latte. 


















Fra un paio di giorni avrete il vostro yogurt SUPER BIOLOGICO, infatti in questo tipo di preparato mancano gli ingredienti che ci sono anche negli yogurt biologici che trovate in commercio, ma che di biologico hanno poco. Alcuni di questi sono la pectina, l'acido citrico, il correttore di acidità, l'addensante che può essere un gel e il calcio citrato. Questi ingredienti non sono mai contrassegnati dall'asterisco che riporta alla voce "biologico".


Inoltre il vostro yogurt bio sarà ancora più sano perchè è senza zucchero aggiunto, infatti i fermenti lattici hanno il compito di trasformare il lattosio contenuto nel latte attraverso la fermentazione del latte stesso.
Potete gustarlo con il miele per renderlo meno acido, oppure frullarlo assieme ad una banana per una merenda tutta naturale.
Potete anche energizzarlo come vi ho spiegato può essete fatto con l'acqua, usate la fantasia con le tecniche energetiche di cui vi parlo, possono essere un ottimo ingrediente in molte situazioni del quotidiano. Per vedere come energizzare il latte per fare lo yogurt vi può interessare questo articolo, ciao alla prossima! 










2 commenti:

Emanuela ha detto...

Ciao, mi interessa quello che scrivi nel tuo blog, bello!
Un'informazione: i fementi lattici coperti di latte, vanno lasciati fermentare aperti, senza nessuna protezione sopra, tipo coperchio, garza ... nulla?
Grazie e bunona giornata

Il Bosco del Re ha detto...

Ciao Emanuela, grazie!
Io per ora uso il vasetto aperto, effettivamente non l'ho specificato. Penso però che con l'arrivo del caldo e delle moschette varie magari sarà meglio metterci una garza a maglie larghe, perchè deve passare l'aria altrimenti i fermenti muoiono. Se tieni il vasetto in frigo sai che lo yogurt ci mette un pò di più a farsi. Io a dir la verità ne faccio uno al giorno perchè i fermenti cominciano ad essere molti (si moltiplicano così li puoi dare a qualche tua amica), seguimi ancora ciao un caro saluto :)