lunedì 21 novembre 2011

La Sofrologia e la nanna dei bebè

Buongiorno mondo!


questa volta vi parlo di un'altra tecnica molto utile per fare in modo che i vostri bimbi si addormentino in modo calmo e sereno e passino una notte dolcemente cullati dal ricordo della vostra voce.
Ho già parlato qui di nanna del bebè, se volete dare un'occhiata, in questa sessione, invece, vi do le dritte per utilizzare una tecnica olistica molto efficace per molte situazioni che potrebbero essere anche l'insonnia degli adulti, contro il tabagismo (magari quello dei papà che sono in dolce attesa e dovrebbero smettere ;) ), o per altre problematiche tipo l'ansia etc etc.
E' un metodo molto efficace per portare rilassamento a tutto il corpo, e quindi mi sono chiesta: "perchè non usarlo anche con i bambini?"
La Sofrologia (dal greco SOS=equilibrio; PHREN=coscienza, spirito; LOGOS=parola studio, scienza), è stata fondata dal Prof. Alfonso Caycedo, direttore dell'Università di Ipnosi Clinica di Madrid. Ha introdotto questo nuovo e rivoluzionario sistema per intervenire nell'individuo per:


"affrontare il problema nell'uomo, in quanto inscindibile unità bio-psicologica, nella quale non c'è male fisico che non sia segno di disagio più profondo che implica elementi e fattori psicologici, relazionali, socioculturali.."


 Vi tranquillizzo subito precisando che la sofrologia si distigue dall'ipnosi perchè consente un rilassamento molto profondo, lasciando però attiva la coscienza del soggetto, del bimbo in questo caso. Si vanno a stimolare le sue onde cerebrali facendole passare da uno stato di veglia detto beta ad uno stato alpha, dove il bimbo vive piacevole stato di pre-sonno meditativo con occhi chiusi. Sarà poi molto semplice accompagnarlo in un sonno vero e proprio (onde cerebrali theta).
Ecco come: sarà molto utile preparare la stanza in modo che sia un ambiente calmo e caldo, spegnere tv, cellulari vari, stereo o quant'altro, magari potete cambiargli il pannolino, così con un mini bagnetto si rilasserà ancora di più. Indossato il pigiamino, potete cantargli una dolce ninna nanna e poi passare alle induzioni sofrologiche, con una voce impostata, calma e sicura, senza alcun picco di tono, dovrà essere una voce monotonale. Non preoccupatevi del fatto che capisca o meno le cose che dite, come dice Tracy Hogg, della quale vi parlerò, state pur certi che i bimbi capiscono bene cosa dite, e intuiscono dal tono della voce le finalità delle vostre indicazioni, quindi proseguite convinti e decisi nell'impresa.


Chiudi gli occhietti piccolino, ascolta la tua mamma/papà cosa ti racconta
chiudi gli occhietti NOME, 
senti come sono rilassati, piacevolmente rilassati, tanto rilassati...


Ascolta la tua mamma/papà, sei rilassato, rilassato, rilassato...


Respira profondamente, inspira e d espira, così, lentamente
respira con calma e rilassati NOME
respira con calma e rilassati
respira con calma e rilassati...


Senti che il tuo respiro è calmo e regolare,
calmo e regolare, il tuo respiro NOME è calmo e regolare...


Le tue gambette sono rilassate, i tuoi occhietti sono chiusi,
le braccia e le mani sono pesanti, pesanti, pesanti,
il tuo corpo NOME  è piacevolmente pesante e rilassato
il tuo corpo è piacevolmente pesante e rilassato, pesante e rilassato


Ora tu NOME sei calmo e rilassato e puoi fare la nanna tutta la notte
sei calmo e rilassato e puoi fare la nanna tutta la notte
tu sei calmo e rilassato e puoi fare la nanna tutta la notte


Dormi NOME, dormi, dormi, 
profondamente, dormi...


Fatemi sapere com'è andata! ;)


Piccolo trucco: dare enfasi alle parole, come ad esempio rilassamento, leggerlo con più o meno 5 esse ;) e dooooormi, e peeeeesante, peeeeesante, buon lavoro mamme!!! Tornerò con delle induzioni per le mamme e i papà che soffrono di mal di testa o di ansia da stress di lavoro, stay tuned ;)

2 commenti:

Denise ha detto...

Ciao Eva! Con questi argomenti capiti proprio a fagiolo per me! In questo periodo abbiamo qualche problemino con Vale e la nanna! Mentre da piccola era bravissima, sarà che avevo letto Tracy Hogg?, adesso le cose sono cambiate. Sono rare le notti complete nel suo lettino e spesso ce la ritroviamo la mattina nel nostro letto senza accorgercene. E' molto nervosa. Forse per l'asilo, forse per il raffreddore ecc ecc. Comunque colgo l'occasione anche per dirti che quando ho letto l'altro post in cui suggerivi il massaggio "anti polvere" ho provato e, vuoi che sia stata una coicidenza?, Però ha dormito tutta la notte. Devo impegnarmi e provare tutte le sere! Grazie!

Il Bosco del Re ha detto...

Ciao cara! che piacere averti come lettrice e sono molto felice che i consigli sulla nanna ti siano serviti, prova anche questo sulla sofrologia sono certa che ci riuscirai!! Metti assieme le due tecniche ;)

Ps firmati come http://pachamamae.blogspot.com/ così le altre mamme che passano di qua passano anche da te ciao!