martedì 8 novembre 2011

Bebè e la nanna

Cari lettori,





ci sono un sacco di blog e di siti, di libri e di racconti, cari consigli della nonna e chi più ne ha e più ne metta... mi ci metto pure io a darvi un consiglio per la nanna dei vostri cuccioli ;)
Se fanno fatica a dormire, molto probabilmente non sono troppo stanchi e quindi riescono a stare svegli ancora un altro pò, io vi consiglio di non insistere. Di solito, infatti, se hanno davvero sonno crollano! 
Però ci sono dei segnali molto chiari che il nostro trottolino amoroso ci dona, e sta nell'occhio attento della mamma capirli e soprattutto impararli. Se si prende il momento giusto, vi assicuro che in 2-3 minuti il bel bebè è bel che addormentato.
Gli indicatori di solito sono questi: si strofina gli occhi, comincia ad avere gli occhi rossi, borbotta un pò più del solito, ma soprattutto bisogna stare attenti agli sbadigli. Già al primo si dovrebbe cominciare a calmarlo, togliergli i giochi, abbassare le luci o cambiare stanza, dare un assetto di calma e quiete a tutto quello che gli sta attorno.
Dolci ninna nanne sono un toccasana, e seguire un rito prestabilito, che sia sempre lo stesso gli da un senso di tranquillità e di routine. Il bimbo si sentirà quindi in mani sicure e saprà già cosa gli sta per succedere, si rilasserà calmandosi e sarà facile addormentarlo. 
Se invece è talmente tanto nervoso e ha così tanto sonno che gli è entrata l'adrenalina in circolo per sostenere la fatica dello restare sveglio, allora vi consiglio una tecnica energetica molto efficace che lo farà tranquillizzare.
Potete cercare di stenderlo a pancia in giù e passargli una mano dalla testa ai piedi in modo abbastanza veloce, come se steste "spolverando" qualcosa. E in effetti state esattamente facendo questo, state spolverando il suo campo elettromagnetico ed animico/energetico, buttando via l'energia in più che si è fissata in questo corpo celeste. Le "spolverate" dovranno essere veloci ed energiche, e fate finta di buttare a terra la polvere con la mano, con il chiaro intento di mandarla tutta al centro della terra, dove le energie vengono rigenerate. Questo massaggio per bebè è molto utile anche quando ha la febbre o si trova in uno stato "infiammatorio", come ad esempio se ha dei dolori per la nascita dei dentini etc.
Il bimbo dopo un bel pò di risate (lo sanno benissimo cosa state facendo, e lo sentono soprattutto) si rilasserà e dopo un pò di lavoro da parte vostra (dovrete portar pazienza perchè il bimbo ha davvero oltrepassato la linea di stop da troppo tempo) si adagerà in un caldo sonno ristoratore ;)


Provare per credere ;)

2 commenti:

Denise ha detto...

Ciao Eva! Wow sei ripartita alla grande!!! Mi piace! Grazie dei consigli sul baby-rilassamento, sono sempre utilissimi...

Il Bosco del Re ha detto...

Grazie Denise, l'intento del blog è proprio quello di mescolare stralci di vita comune con le tecniche olistiche, a me care, molto utili anche per i più piccoli oltre che per la nostra salvezza contro lo stress quotidiano ;)